martedì 6 novembre 2018

Il Volontariato è una Palestra di Vita. Inaugurata la Mostra "Obiettivo VOLONTARIATO!". Ospite del Palazzo "Miani Perotti" fino al 12 novembre.


Il Volontariato rappresenta una risorsa straordinaria che contribuisce in modo importantissimo alla qualità della vita della nostra cittadina. Esso costituisce insieme un momento di aggregazione e di aumento della consapevolezza del fatto che il dedicarsi agli altri, alla tutela e valorizzazione della bellezza del Territorio è un’esperienza gratificante e utile. Ma è necessaria una maggiore condivisione e una fattiva strategia di rete tra le tante associazioni che abitano Cassano per aumentare la Solidarietà e affrontare insieme, in modo più forte e coeso, i tempi difficili con una costruttiva programmazioni di eventi, progetti e adesione corale a bandi per rivitalizzare il Territorio. E allora è fondamentale, che la stessa Consulta delle Associazioni, sia esempio e primo partecipante a tali importanti iniziative volontaristiche.

Così con questo passaggio, Pasquale Molinari, presidente Legambiente Cassano, ha dato inizio a  questo viaggio nel Mondo delle Associazioni, augurandosi che questo incontro possa essere anche l'occasione per riattivare lo Sportello del Volontariato, che per anni è stato ospite del Palazzo "Miani Perotti", specie in un momento di riforma del Terzo Settore. 



Ad accompagnarlo, gli assessori Campanale, D'Ambrosio e Caprio. Quest'ultima nel ringraziare tutti i volontari per il loro importante operato, vera risorsa per le Istituzioni locali e nazionali, ha ritrovato in molti pannelli fotografici le azioni e gli obiettivi svolti sul territorio dai Lions tra cui la missione del Servizio Cani guida Lions. 

A seguire il Presidente del CSV di Bari, Rosa Franco, e il Direttore dello stesso CSV di Bari, Giovanni Montanaro, che hanno descritto le motivazioni e l'importanza di questa mostra-racconto sulle emozioni del Volontario che si augurano possa incentivare la partecipazione  degli istituti scolastici e magari avvicinare i giovani e i giovanissimi alle attività di volontariato. Prossima tappa del Tour Fotografico sarà Santeramo in Colle. Un bel progetto a impatto zero che sarà ospite della Pinacoteca Comunale "Miani Perotti" fino a Lunedì 12 novembre. La mostra è visitabile gratuitamente nei seguenti orari:

  • mattina, dalle ore 9.00 alle ore 12.00
  • pomeriggio, dalle ore 16.30 alle 19.30

A riguardo si invitano gli Istituti Scolastici locali, ad approfittare e far partecipare le proprie classi a questo interessante Viaggio nel Volontariato prenotando una visita guidata a legambientecassano@gmail.com







Il Volontariato è un'unica anima che si riunisce appassionatamente per mostrare il lato più bello del Territorio.. 


Legambiente Cassano







lunedì 9 luglio 2018

LITTLE FREE LIBRARY #M71982, sede di piccoli grandi eventi per un riuso sociale degli Spazi Urbani

Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito (da Memorie di Adriano, Marguerite Yourcenar)



Finalmente dopo l'inaugurazione  avvenuta lo scorso 27 giugno, la nostra "Piccola Biblioteca Libera" installata presso il GiardiLeo, ha ricevuto la targa ufficiale dell'organizzazione americana non profit Little Free Library.

E adesso, attraverso il codice assegnato #M71982, anche la nostra piccola biblioteca cassanese sarà geolocalizzata, a livello mondiale, sulle mappe online presenti sul sito ufficiale dell'organizzazione.
In questi giorni - dichiara Pasquale Molinari, presidente Legambiente Cassano - abbiamo visto persone che si sono fermate a leggere un libro, altre che passeggiando con il proprio cane ne hanno lasciato uno, genitori con i bambini entrare per scoprire nuovi libri, ragazzi sedersi sulla panchina EcoCulturale a sfogliare i libri trovati e scrivere, sulla stessa panchina bianca, una frase come traccia indelebile del loro passaggio tra le Righe dell'Ambiente.



Insomma abbiamo visto la nostra mini biblioteca svuotarsi e riempirsi di libri con protagonisti attivi i bambini e i genitori, i ragazzi e gli adulti. Perché è bello trovare dei libri in un giardino.

E allora siamo entusiasti di aver avviato questo Progetto a impatto zero, firmato Legambiente, che racchiude due importanti iniziative collettive volte a dare una nuova interpretazione e riuso sociale degli Spazi Urbani: il Bookcrossing da un lato, che invita i visitatori a prendere/lasciare un libro, e il Booksitting dall'altro, che invita a fermarsi, restare, sedersi e leggere. Quest'ultima iniziativa è nata a Firenze, nel mese di gennaio di quest'anno, dal confronto su passioni,volontà e creatività di un gruppo di persone armate di voglia di vivere attivamente, come Noi, il Territorio. (Booksitting Firenze con portavoce Alessia Macchi)

Gli inglesismi sono d'obbligo perché trattasi di fenomeni culturali americani che dopo il loro sbarco in Italia continuano a replicarsi sotto varie forme in numerose province tra cui Roma, Firenze, Milano, Trento, Lecce, Cagliari e.. ora anche Bari.
Ma non finisce qui, perché la nostra voglia di rafforzare il senso di comunità, attraverso lo scambio gratuito della cultura, è tanta e quindi come LEGAMBIENTE dichiariamo aperte le Letture sotto gli Alberi del GiardiLeo.
Pertanto, invitiamo le Famiglie ad organizzare pic-nic intorno alla Little Free Library per riscoprire nella lettura un sano divertimento, e soprattutto invitiamo le Scuole, al rientro dalla pausa estiva, e le Associazioni a prenotarsi per le LETTURE SOTTO GLI ALBERI DEL GIARDILEO al fine di coniugare l'amore per la Natura con quello per la Lettura.

Le “Little Free Libraries” sono spazi culturali restituiti al territorio e a chi lo vive ogni giorno e, al tempo stesso, spazi di aggregazione e condivisione dove i momenti di incontro e socialità rendono un quartiere più vivibile e, quindi, più attraente e frequentato.

SIETE PRONTI A PORTARE UN LIBRO, PRENDERE UN LIBRO? 
A FERMARVI, SEDERVI A LEGGERE? 
A FIRMARE IL VOSTRO PASSAGGIO?



venerdì 6 luglio 2018

Tra le Righe dell’Ambiente: iniziativa turistica e culturale. Ma serve uno Sportello Comunale per le Associazioni che su base volontaria organizzano eventi


Scriviamo solo oggi, a distanza di qualche giorno dall'evento che si è tenuto lo scorso 27 giugno, per ringraziare tutti coloro che hanno creduto nella iniziativa e hanno collaborato per la perfetta riuscita della stessa, nonostante le condizioni climatiche un po’ avverse, segno tangibile della continua azione/urbanizzazione dell’uomo.


L’evento trascorso - spiega Pasquale Molinari, presidente Legambiente Cassano - ha lasciato in tutti i partecipanti, una certezza, quella di essere stati protagonisti di un “evento” per far ripensare in modo sano e naturale al Territorio.
Un Territorio che non è un semplice contenitore di persone o addirittura un caotico mercato ma è un Paesaggio Culturale in cui le Comunità decidono di Vivere definendo relazioni, incontri, legami, conoscenze, tradizioni.
E allora ognuno di Noi dovrebbe essere un Volontario che contribuisce con orgoglio alla Tutela e Valorizzazione del Paesaggio, nella convinzione che la Bellezza che ci circonda contribuisce alla Felicità. Per questo Noi giovani volontari ambientali continuiamo il nostro percorso,avviato cinque anni fa, forti della convinzione che le nostre azioni, idee, progetti, eventi condivisi, vivi e dinamici siano il terreno fertile per far germogliare un Futuro Migliore in cui ognuno di Noi può e DEVE fare la sua parte.

Il contributo e la fattiva partecipazione di tutte le associazioni sono stati preziosi per vestire di Cultura e Buone Pratiche il Palazzo Miani-Perotti e per avviare e diffondere una Strategia di Rete in grado di ritessere i legami tra i territori attraverso la cittadinanza attiva:
Legambiente Puglia
Legambiente Andria Circolo Thomas Sankara
Legambiente Putignano – Circolo Verde Città
LIPU Gravina e Alta Murgia
WWF Levante Adriatico
Amici di Tutti
Gruppo CaP - Onlus Tradizioni Folcloristiche
Murgiabasket Cassano
Pubblica Assistenza Cassano Murge
Amici dell’Ambiente di Acquaviva delle Fonti
Giacche Verdi Salento  di Copertino
Spicchio Verde di Gioia del Colle
Puglia Federiciana
SPRAR Cassano delle Murge - Senis Hospes
CEA Solinio di Cassano delle Murge
Murgia Trekking & More
Inachis Bitonto
Slow Food Condotta delle Murge di Altamura
Azione Cattolica Parrocchiale Santa Maria delle Grazie
I Pelosi di Nessuno - Sannicandro di Bari
Sud Nordik Walking
Leo Club Cassano
La Ginestra Onlus di Cassano delle Murge
Un grazie speciale va agli sponsor, altrettanto decisivi per la buona riuscita dell’evento e quindi all’Agriturismo Fasano, ed in particolar modo alla grande sensibilità e disponibilità disinteressata dell’amico e volontario Legambiente, Ottavio Di Leone, all’Azienda Bioikos Casa di Raffaello Manfredi, alla Boutique del Fiore di Zeverino Pietro che da subito ha ridonato i colori e i profumi delle sue piantine al GiardiLeo oltre a provvedere agli allestimenti floreali dell’evento, aggiudicandosi il riconoscimento Legambiente di Operatore di Bellezza insieme all’Azienda Agricola Vivaistica Pichichero per aver effettuato gratuitamente le operazioni di potatura di contenimento della siepe e degli alberi del GiardiLeo.
Un ringraziamento particolare va alla giornalista, Marilena de Nigris, per aver guidato, in maniera chiara e con l’entusiasmo di chi ci crede,  tutto il dibattito ambientale e sociale.                                 
Ha saputo - continua Molinari - dosare delle domande mirate ed efficaci che senza cadere nella solita superficialità e approssimazione, hanno offerto agli autori letterari e ai diversi esperti intervenuti di esprimere il loro concetto di cambiamento e  avvicinare, quindi, la collettività al Territorio.

Grazie a Vittorioi Cogliati Dezza che ci ha onorato con la sua presenza autorevole, e nell'ambito della manifestazione ha presentato il suo libro “Alla Scoperta della Green Society”, grazie all’instancabile amico dell’ECObiblioteca, Waldemaro Morgese, da sempre grande sostenitore di queste esperienze di utilità sociale che nell’occasione ha presentato il suo libro “Il Mondo è di tutti. L'Italia fra Europa e globalizzazione”.
Momento graditissimo è stato l'intervento del Direttore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Domenico Nicoletti, che dopo aver scoperto per caso l’ECObiblioteca e aver osservato l’operato, gioioso e allegro, degli educatori ambientali, ha esaltato l’impegno e il ruolo di Legambiente Cassano nel preparare, organizzare e promuove iniziative per sensibilizzare i cittadini alla tutela ambientale e all’accoglienza, fondando la propria azione sui valori della Partecipazione e della Solidarietà.
Anche Francesco Tarantini, Presidente di Legambiente Puglia e Membro del Consiglio Direttivo del Parco, intervenuto al dibattito, ha invitato i volontari del Circolo di Cassano delle Murge a continuare con impegno e tenacia su questa strada.
Inoltre, viste le procedure partecipative di aggiornamento, in corso, del Piano regionale di gestione dei Rifiuti Urbani, è stata l’occasione per Legambiente Puglia di  rilanciare l’urgenza di chiudere il ciclo dei rifiuti regionale attraverso la realizzazione di impianti di compostaggio e riciclaggio, ma anche promuovere comportamenti responsabili e stili di vita rispettosi dell'ambiente attraverso un nuovo sistema di penalità e premialità che incentivi la riduzione, il riutilizzo e il riciclo dei rifiuti.
Insomma per Legambiente, la Puglia deve convertirsi, con i fatti, all’economia circolare e a Cassano delle Murge non mancano esempi di esperienze virtuose: dal recupero del cece nero, alla maglieria di Majra Moda con filati e tessuti ecologici, all’Oleificio Sociale che punta sempre più all’agricoltura sostenibile e a progetti di recupero degli scarti di produzione che diventano risorse da riutilizzare.
Un ultimo ringraziamento, ma non per importanza, va al Comune di Cassano delle Murge, al Parco Nazionale dell’Alta Murgia, a Legambietne Puglia e all’AIB – Associazione italiana biblioteche, Sezione Puglia per il Patrocinio Gratuito.

Tuttavia – conclude Molinari - nonostante l’ottimo risultato raggiunto, l’organizzazione dell’evento non è stata affatto semplice. Motivo per cui, invitiamo l’amministrazione comunale ad attivare, presso i propri uffici, uno spazio dedicato che possa semplificare
ed aiutare le associazioni e gli enti di volontariato, che non hanno scopo di lucro, per l’organizzazione di eventi/manifestazioni e iniziative di varia natura, purché effettuate su base volontaria e all’interno del territorio comunale. Uno sportello, quindi, in grado di dare una risposta di semplificazione dell’estenuante procedimento burocratico, raccoglie le istanze, indicare la strada giusta tra adempimenti, autorizzazioni, procedure, moduli.
Pertanto è necessario avviare un concreto percorso partecipativo, magari recuperando il collegamento con il Centro di Servizi al Volontariato già esistente e molto attivo sul Territorio, per realizzare strumenti, utili e necessari, per moltiplicare gli eventi cassanesi e di conseguenza la promozione del territorio, quali, un modello unico per l’organizzazione di eventi su suolo pubblico del territorio comunale e una guida eventi in formato digitale.



..Grazie a Tutti ..Il Futuro è ancora Aperto e sarà come Vogliamo che sia..                               


sabato 14 aprile 2018

L'Arte di..VivereNATURALmente




In occasione del suo terzo compleanno l’ECObiblioteca  inaugura un ciclo di quattro incontri al fine di ispirare nuovi stili di vita in sintonia con i cicli e i ritmi della Natura e recuperare il “fatto a mano” in tutte le sue declinazioni.. ossia Vivere attualmente!!

L’EcoBiblioteca è una sezione verde della Biblioteca Comunale dedicata alla letteratura e alle pubblicazioni a tema ambientale, inaugurata nel giugno 2015

http://legambientecassano.blogspot.it/p/ecobiblioteca.html

e sita nel Palazzo Miani Perotti. Tale spazio non si configura come mero contenitori di libri; esso vuole essere un centro di incontro, di riflessione, di scambio interculturale e intergenerazionale sulle principali tematiche legate alla tutela dell’ambiente e degli spazi verdi urbani. La parte fondamentale sono le attività di educazione ambientale, ECOlab, che ivi vengono offerte con regolarità e a costo zero, principalmente ai bambini.

Tra le principali ragioni che hanno spinto il Circolo ad iniziare quest’esperimento sociale di Educazione Ambientale vi è il fatto che sui comportamenti umani di rilevanza ecologica tendono ad influire, in maniera cruciale, fattori quali sistemi di valori, visioni del mondo e stili di vita che iniziano a svilupparsi in età giovanile e che proprio nelle prime fasi della vita sembrano essere maggiormente modificabili.

VivereNATURALmente è un Progetto Green con cui gli Educatori Ambientali di Legambiente Cassano vogliono aprire le porte di questo spazio aperto all’ecologia anche agli adulti.

L’obiettivo è favorire la crescita personale e rafforzare la coscienza ambientale a partire da una profonda riflessione sull'impatto dei principali prodotti di cosmesi, di igiene della persona, della casa e degli animali domestici nonché di cura del verde.

Il ciclo di incontri ideato prevede una prima fase introduttiva finalizzata all'acquisizione di una maggiore consapevolezza degli ingredienti contenuti nei principali prodotti di uso quotidiano (analisi dell’INCI, ingredienti biodegradabili e non, conseguenze sull'ecosistema e sulla biodiversità), per arrivare ad assumere successivamente un carattere laboratoriale di autoproduzione di prodotti ecocompatibili, ovvero ad impatto ambientale zero.
Il termine “ecocompatibile” riguarda tutta la filiera, dalle materie prime ai processi di lavorazione e distribuzione nonché lo smaltimento degli scarti di produzione e consumo, l’utilizzo di materiali di imballaggio biodegradabili e riciclabili, il tutto nel rispetto dei criteri di ecologicità. Trasversalmente si toccheranno i temi del risparmio, del commercio equo e solidale, della salute e del riciclo, inevitabilmente connessi al consumo di tali prodotti.

I volontari del cigno verde sono fermamente convinti che la cura dell’ambiente deve passare anzitutto dalla cura della persona: è solo imparando a prendersi cura di se stessi che si può iniziare a prendersi cura dell’ambiente e di tutto ciò che ci circonda. E così rifacendosi ad una concezione sistemica della realtà, vogliono proporre una nuova visione del rapporto uomo-natura, traducendolo in strategie concrete e immediatamente applicabili in ambito familiare e comunitario.

Gli appuntamenti si svolgeranno nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale di Cassano delle Murge dalle ore 17.30 alle 19.30 delle seguenti date:

SABATO 14 Aprile - CONOSCI CIO CHE USI?

Lezione introduttiva all’Acquisto Consapevole. È necessario prendere coscienza dell’importanza di utilizzare prodotti che riducano al minimo l’impatto ambientale e sulla sa-lute, valutando nel contempo la sofferenza che talune scelte e abitudini infliggono agli altri animali. Approfondimento del discorso INCI, ovvero la lista di ingredienti contenuti nei pro-dotti per la cura e l’igiene della persona e della casa.

SABATO 28 Aprile - CURA DELLA PERSONA

Laboratorio di autoproduzione di prodotti specifici per la cura della persona con l’impiego di ingredienti naturali e processi sostenibili.

SABATO 19 Maggio - CURA DELLA CASA

Laboratorio di autoproduzione di prodotti specifici per la cura della casa con l’impiego di ingredienti naturali e processi sostenibili.

SABATO 16 Giugno - CURA DI ANIMALI E PIANTE

Laboratorio di autoproduzione di prodotti specifici per la cura degli animali e delle piante con l’impiego di ingredienti naturali e processi sostenibili.

Si ringraziano Altea Erboristeria del dott. Scuiccimarri Giacomo e la Farmacia Giorgio per le donazioni di alcuni ingredienti naturali!!

mercoledì 25 ottobre 2017

Domenica la Camminata tra gli Olivi e “Go Green Apulia,Go!” la campagna Itinerante di Legambiente Puglia che racconta i Green Jobs

TUTTI SU PER LA TERRA


Domenica 29 Ottobre, a Cassano delle Murge, si terrà la prima edizione dell’iniziativa nazionale "Camminata tra gli Olivi", una manifestazione gratuita, all'insegna della promozione di forme di turismo in chiave sostenibile, volta a valorizzare il patrimonio murgiano e la qualità dei prodotti locali.
L’appuntamento ha ottenuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e i Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dell’Ambiente.
La "Camminata tra gli Olivi", che si svolgerà contemporaneamente in 18 regioni italiane, coinvolgendo gli oliveti di 120 Comuni, è stata recentemente presentata nella sala conferenze dell'Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia a cui ha partecipato anche il comune di Cassano delle Murge in quanto rientrante nella rete Città dell’Olio oltre che aderente all'iniziativa. 

L'evento organizzato dal locale Circolo di Legambiente e dal Comune di Cassano delle Murge con il fattivo supporto dell’Oleificio Sociale di Cassano, l’Agriturismo Fasano e altre associazioni tra cui la Pro Loco “ La Murgianella” avrà inizio dalle ore 9:00.
E’ consigliata la prenotazione inviando una e-mail con il numero dei partecipanti a: legambientecassano@gmail.com
Come Associazione Ambientalista - spiega Pasquale Molinari, Presidente di Legambiente Cassano - abbiamo accolto con il solito entusiasmo dirompente, l'invito comunale aperto a Tutte le Associazioni, a partecipare attivamente e sinergicamente all’organizzazione di un evento turistico-culturale per il Territorio: “Tutti insieme senza Protagonismi per la Nostra Cassano”.
​L’escursione naturalistica partirà dall’Oleificio Sociale e interesserà un’area, ad ovest del Convento Santuario di S.Maria degli Angeli, dalle stupende peculiarità naturalistiche e paesaggistiche: SANTIQUANDO.



A riguardo ringraziamo l’amico e volontario, Nicola Diomede, che da molti anni promuove la valorizzazione e la tutela del territorio attraverso meravigliose e naturali escursioni domenicali tra amici rispettosi dell’ambiente.
Il percorso a piedi consentirà ai partecipanti di assaporare tutte le intense sfumature di profumi, colori e….sapori derivanti da una terra, quale la nostra Murgia, forse un po’ aspra ma dispensatrice di intense emozioni.
Infatti l’area collocata sul fronte scosceso del gradone murgiano, in cui confluiscono due piccole lame che si fondono nella dolina omonima, offre agli occhi del visitatore un contrasto evidente nell’uso storico delle terre, contrapponendo da un lato il versante ricoperto da folta vegetazione, tipica della macchia mediterranea ed adibita da sempre alla pastorizia, con il versante opposto che testimonia invece la suddivisione del territorio tipico della Riforma Agraria del ‘900, in cui gli ulivi hanno rappresentato la specie dominante. Terreni carsici demaniali estremamente poveri dove abbondano solo le pietre, suddivisi in piccoli poderi e assegnati a contadini che dovettero lavorare sodo per strapparvi qualche zolla di terra, in cui far crescere stentati alberi di ulivo e qualche albero di mandorlo e fico. Poderi da tempo abbandonati per la fatica immane che richiedevano e per la loro scarsa produttività, anch’essi diventati solo terra di pascolo ed incuria, devastati dai periodici incendi dei pastori, recano ancora testardi ulivi ormai inselvatichiti a testimonianza di un passato rurale più florido e curato..

Il rientro presso lo stesso Oleificio è previsto per le ore 12.00. Qui i partecipanti potranno conoscere le tecniche di produzione e spremitura attraverso una visita guidata in Frantoio, fino a degustare l'olio accompagnato da prodotti locali preparati dall’Agriturismo Fasano.


La manifestazione continuerà anche nel pomeriggio alle 18:30, sempre presso la Sala Conferenze dell’Oleificio Sociale, dove il Circolo Legambiente Cassano ospiterà la tappa del “Go Green Apulia, Go!”, la campagna itinerante che racconta i green jobs realizzata da Legambiente Puglia, vincitrice nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Giovani per il sociale”, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile. 
Nell’ottica di una auspicata rinascita del Sud, il progetto “Go Green Apulia, Go!” di Legambiente vede nei green jobs e nella green economy la strada da percorrere ai fini di uno sviluppo che restituisca all’Italia un ruolo propulsivo in Europa e nel Mediterraneo. Decisivo in questo processo il ruolo dei giovani, attori della rinascita, reali protagonisti del cambiamento, capaci di tracciare il sentiero di un percorso condiviso di sviluppo, al fine di trasformare un’area carica di debolezze e fragilità in una fonte di risorse preziose.
L’obiettivo è quello di rilanciare l’economia per le giovani generazioni pugliesi attraverso la riqualificazione delle esperienze virtuose green presenti sul territorio regionale e creare un network tra giovani imprenditori, imprese innovative, scuole, università, istituti di formazione, enti del terzo settore e pubblica Amministrazione. Obiettivo progettuale, la diffusione delle opportunità che i green jobs offrono al Sud, coinvolgendone i giovani, protagonisti di un cambiamento che si basa su esempi di amministrazione efficiente, formazione di alto livello, comunità consapevoli e capaci, territori che reagiscono all’illegalità e alla criminalità, distretti e singole imprese all’avanguardia, miglioramento delle condizioni ambientali.
Quattro le aziende, per la provincia di Bari, ospiti della tappa di Cassano:
ApuliaKundi, una start up pugliese che produce spirulina naturale e pura al 100% e cibi funzionali a base di Spirulina oltre a fornire servizi di supporto all’innovazione e di accompagnamento alle imprese a carattere innovativo per lo sviluppo di nuove economie come l’algacoltura e nuovi prodotti a base di alghe;

Ta' Rossa agricola, azienda che si occupa di  Permacultura;

Ferventazione Cassano, l’associazione per la tutela e valorizzazione del Cece Nero e Rosso di Cassano delle Murge;

Oleificio Sociale di Cassano delle Murge che da tempo ha avviato un percorso di sostenibilità ambientale a garanzia di un olio di qualità.

Immancabile degustazione finale dei prodotti tipici, tra cui il cece nero e olio extravergine di oliva, che rappresentano ormai dei veri e propri "souvenir cassanesi”.

venerdì 15 settembre 2017

Torna Puliamo Cassano - Alta Murgia Pulita

Sabato 23 settembre e Domencia 24 settembre 2017

Torna a Cassano dal 23 al 24 settembre “Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita”, l’ormai storica iniziativa promossa dal locale Circolo di Legambiente nell’ambito della campagna nazionale “Puliamo il Mondo”, la più grande mobilitazione di volontariato ambientale mossa da Legambiente su tutto il territorio nazionale, sulla scia della campagna mondiale Clean up the world, nata a Sydney nel 1989.

“Per Sostenere il Mondo non Serve Essere un Mito” è il motto di questa Edizione 2017 che tra pochi giorni vedrà scendere in campo cittadini, associazioni e istituzioni per portare un aiuto concreto al Nostro meraviglioso Territorio, troppo spesso vittima dell’incuria, dell’indifferenza generale e della solita e sola polemica mediatica.

Perché Puliamo il Mondospiega Pasquale Molinari, Presidente Legambiente Cassano, è un’azione concreta e allo stesso tempo simbolica per chiedere e avere una Cassano più Pulita, per riappropriarsi delle sue Bellezze attraverso il volontariato e la sana partecipazione collettiva. Unica strada possibile per ricostruire quella fiducia in un Domani Migliore, un Domani Diverso, un Domani Sostenibile. Ed è chiaro che, Puliamo il Mondo, non è solo una pulizia di poche ore, come affermato da qualcuno, ma bensì va oltre queste giornate e si inserisce in un percorso più ampio, iniziato nel 2013, che vede cresce e camminare sempre più progetti, campagne, eventi accanto a tutte le fasce della popolazione: studenti, bambini, richiedenti asilo, migranti minori, cittadini che vivono il Territorio.

Quest’anno l’Amministrazione Comunale ha da subito mostrato la sua sensibilità alle Tematiche Ambientali, convocando, per la prima volta, un Tavolo Ambiente per Cassano, che ha permesso a Legambiente di incontrare le Istituzioni, Associazioni, Forze dell’Ordine, tra cui Polizia Locale e Carabinieri Forestali, e il Gestore dei Rifiuti. Un importante incontro che si candida concretamente a diventare un Tavolo di Lavoro assiduo e costante nel tempo con la realizzazione e calendarizzazione di tanti altri eventi per la tutela e valorizzazione del Territorio.

Questa Edizione di Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita, si articolerà in due fasi.

La Prima si svolgerà sabato 23 settembre dalle ore 8.30 alle ore 12.30 presso ContradaFra’Diavolo, fortemente deturpata dal fenomeno del “Lancio del Sacchetto”, per lavorare insieme alla divulgazione dell'importanza della raccolta differenziata dei rifiuti, e sopratutto per poter rendere in lungo e in largo più bella la conservazione e la valorizzazione di un’area che deve tornare ad essere il  cuore pulsante e il tratto distintivo di una Cassano aperta ai quei tanti turisti attratti dalla fascino della Nostra Murgia, un fascino a cui troppo spesso si alternano degrado e sporcizia.

Alla giornata di pulizia, oltre all’Amministrazione Comunale, parteciperà l’Assessore alle Politiche per la tutela dell'Ambiente del Comune di Modugno, Tina LUCIANO, che accompagnerà il neonato Circolo di Legambiente Modugno e l’Assessore alle Politiche per la tutela dell’Ambiente del Comune di Grumo Appula, Domenico SAVINO, che accompagnerà il Circolo di Legambiente Grumo.

Saranno presenti anche i volontari del Circolo di Legambiente Polignano, e la stessa Legambiente Puglia: un’azione sinergica tra comunità attive e resilienti per condividere le Buone Pratiche in Circolo e sviluppare un maggiore senso civico in tutti i cittadini, in particolare nelle nuove generazioni.

Ma non saranno i soli ad armarsi di guanti e buona volontà. Infatti all’appello di mobilitazione lanciato in rete, hanno da subito risposto e aderito il Gruppo Scout AGESCI, ETNIE A.P.S. Onlus(Ente gestore del Progetto Ministeriale di Prima Accoglienza a Minori Stranieri non Accompagnati denominato “WIN – Welcome IN… – finanziato nell’ambito del Fondo FAMI 2014/2020”) e il Centro SPRAR di Cassano delle Murge, forti di un meraviglioso Cammino per l’Integrazione avviato più di un anno fa con il supporto e aiuto di Don Francesco Gramegna.

Insomma ci sarà una Partecipazione allargata, frutto di naturali attività di volontariato che hanno seminato nel tempo punti di incontro ed integrazione con altre associazioni e cittadini.

Mentre la seconda fase si svolgerà domenica 24 settembre dalle 9.00 alle 12.00 presso Piazza Mario Rossani, dalla quale partiranno le squadre per la pulizia delle vie del Centro Storico e la bonifica di un incompatibile e diseducativo e indecoroso e malsano Tappeto di Mozziconi di sigaretta che riveste l’Area Gioco per Bambini.

Per l’occasione saranno installati dei raccoglitori porta mozziconi, realizzati con materiale di riciclo, e dei cartelli informativi per sensibilizzare i cittadini sul tema dei rifiuti, sui danni e le conseguenze che queste tipologie di rifiuti, seppur di piccole dimensioni, hanno sull’ambiente e sulle sanzioni previste per i tanti incivili che violano un divieto diventato ormai vecchio  (Legge 28 dicembre 2015, n. 221con introduzione degli articoli 232-bis e 232-ter, il cosiddetto Collegato Ambientale):

Una gomma da masticare impiega circa 5 anni per biodegradarsi, un mozzicone di sigaretta circa 2 anni. (Fonte Legambiente)

La Violazione del divieto di abbandono di piccoli rifiuti comporta una sanzione da 30 a 150 euro, mentre la violazione del divieto di abbandono di prodotti da fumo comporta una sanzione da 60 a 300 euro.

La giornata di Pulizia ed Educazione Ambientale, cui parteciperanno energicamente gli amici del Gruppo Scout Avventisti, i Migranti Minori e diversi Studenti, si concluderà con un Trash Mob di denuncia e monito per scuotere le coscienze dei passanti: Ci Rifiutiamo!!

In occasione di queste giornate di Puliamo Cassano e Alta Murgia Pulita, il Circolo Legambiente ha chiesto un contributo straordinario al Comune per la Sensibilizzazione ed Educazione Ambientale: diffondere il Reportage che sarà realizzato prima, durante e dopo queste Giornate di Pulizia, all’interno degli Istituti Scolastici, della Biblioteca e della Sala Consigliare. Quindi avviare un Tour Cassanese denominato “Mi Rifiuto”!!Un forte segnale da fotografare, diffondere e trasmettere alla comunità affinché siano evitati, prevenuti ed eventualmente repressi altri episodi di abbandono di rifiuti speciali.

L’iniziativa è sostenuta da Legambiente Puglia e dal Parco Nazionale dell'Alta Murgia che ha messo a disposizione gratuitamente i kit di pulizia (magliette, cappelli, guanti, buste).

Si ringrazia il Comune di Cassano delle Murge per la pronta collaborazione e il patrocinio gratuito, e l’Azienda Murgia Servizi Ecologici S.r.l. per il fattivo supporto.

Partecipare a "Puliamo il mondo" rappresenta un piccolo gesto di grande valore educativo che sensibilizza e rende consapevoli dell’importanza del proprio contributo sul fronte della tutela dell’Ambiente.

Per questo invitiamo TUTTI i Cittadini di Cassano e dei Suoi Borghi, TUTTE le Associazioni e/o Gruppi di Cittadini, TUTTI gli ISTITUTI SCOLASTICI, TUTTO il Consiglio Comunale, Maggioranza e Opposizione,
a PARTECIPARE ATTIVAMENTE!!


Perché il Mondo può Cambiare con il Nostro Esempio, con la Nostra Partecipazione e non solo con la Nostra Opinione e Solita Polemica.